5 storie che vorremmo vedere nel nuovo Batman di Ben Affleck

Con ottime probabilitA� nel 2019 uscirA� un nuovo film dedicato al Cavaliere Oscuro. La pellicola, diretta ed interpretata da Ben Affleck, riprenderA� il personaggio comparso in Batman v. Superman e ne svilupperA� una personale storia in singolar tenzone. Ma cosa ci aspettiamo di vedere?

Batman v. Superman (recensito QUI) A? stato recepito in modo insipido dalla critica, nonostante un discreto successo al box office. Vedremo sicuramente Bats nel 2017 nel film dedicato al gruppo di supereroi Justice League buying viagra online danger. , e Ben Affleck indosserA� il mantello probabilmente anche per un cameo di entitA� sconosciuta in Suicide Squad, in uscita il prossimo agosto. Ma A? nel 2019 che, con ottime probabilitA�, avremo un nuovo film dedicato al Batman di Affleck, il primo interamente sul giustiziere da Il cavaliere oscuro – Il ritorno di Christopher Nolan del 2012.

In una recente intervista l’attore/regista ha dichiarato di voler creare una storia originale prendendo “pezzi” di celebri saghe fumettistiche. Sappiamo perA? che il rischio di prenderne troppi di “pezzi” potrebbe portare in tavola un minestrone inconsistente di ingredienti, come visto in Batman v. Superman, ispirato principalmente al lavoro di Frank Miller su The Dark Knight, ma con estratti di Injustice, La morte di superman, Darkside, Justice League, eccetera. In passato abbiamo comunque visto sperimentare questa formula con risultati peculiari, come il mix creato da Christopher Nolan, soprattutto nel capitolo conclusivo della sua trilogia.

Ricordando che Affleck sarA� affiancato nella direzione da Geoff Johns, uno dei piA? acclamati sceneggiatori della DC Comics, ecco alcuni spunti interessanti…

… Ma… Prima di iniziare, focus su una scena in particolare tratta da Batman v. Superman, visto che molti spunti partono proprio da qui: nella Batcaverna, in una teca, vediamo la tuta di un Robin deceduto, con il marchio di fabbrica di Joker.

1 – Una morte in famiglia – Nella sua storia Batman ha visto quattro diverse impersonficazioni di Robin affiancarlo nella crociata contro il crimine. Solo uno di loro, perA?, A? perito per mano di Joker nella famosissima A death in the family. Stiamo parlando di Jason Todd, il secondo Boy Wonder che prende il posto di Dick Grayson quando quest’ultimo assume l’identitA� di Nightwing. La tuta di Robin raffigurata sopra eA� mostrata in Batman v. Superman pare darci un forte indizio e un papabile punto di partenza per un ipotetico film, ambientato nel passato, e che permetterebe di utilizzare anche il Joker di Jared Leto.

Detto ciA?, Snyder non ha mai confermato l’appartenenza della tuta a Todd, ma ha dichiarato semplicemente di aver voluto mettere in evidenza aspetti che richiamassero un Batman segnato da anni di battaglia, un giustiziere che ha sacrificato molto anche nella sfera personale. Questa scelta permetterebbe di giustificare il carattere piA? oscuro e brutale del nuovo Batman cinematografico, visto il devastante impatto che la morte di Jason ha avuto sulla vita di Bruce.

2 – Under the Red Hood – Tenendo sempre come punto fisso la tuta del (presunto) Jason Todd, ecco un’altra possibile saga da cui si puA? ampiamente attingere. Anni dopo la sua morte, Jason viene riportato in vita e addestrato dalla Lega degli Assassini. Ritornato a Gotham, indossa i panni del pericoloso criminale mascherato Red Hood (Cappuccio Rosso), che A?, tra l’altro, la prima identitA� criminale dell’alter-ego di Joker (prima dell’incidente che lo ha reso il villain piA? famoso della DC).

Questa scelta permetterebbe di mostrare in una sezione in flashback quanto accaduto in Una morte in famiglia, limitando a cameo l’apparizione di Joker ed evitando di ambientare un film nel passato, dando inoltre un twist personalissimo alle vicende di Batman, senza tirare in ballo gli altri membri della Justice League. E seguendo questa pista avremmo, effettivamente, un mix tra due saghe importanti e terremmo fede alle parole di Affleck. Questa appare la scelta piA? probabile, a mio avviso.

3 – A lonely place of dying Ok. Ora giuro di smetterla con i Robin. Tenendo per l’ultima volta la morte di Jason Todd come perno, un Batman sopraffatto dal dolore incontra Tim Drake, giovane ragazzo dalle spiccate doti investigative, che riesce a scoprire l’identitA� segreta di Bruce Wayne, per poi, tramite una serie di eventi, diventare il terzo Robin.

1763357-batman__1940__442

Il nome Tim Drake non sarA� di certo nuovo alle generazioni piA? giovani, essendo stato il Ragazzo Meraviglia in diverse versioni animate di Batman tra gli anni 90 e 2000, e il Robin apparso nella serie di videogiochi Batman: Arkham. Questa scelta permetterebbe di riportare nuovamente sul grande schermo la storica spalla di Batman, dopo l’infelice rendizione cinematografica di Chris O’Donnell di Dick Grayson nei 90s, e lo pseudo cameo/citazione/non so fatto da Nolan nel finale della sua trilogia.

4 – Batman: HushQuesta saga di Jeph Loeb e Jim Lee introduce un nuovo incredibile villain: sotto le bende del volto di Hush si nasconde Thomas Elliot, chirurgo plastico e amico d’infanzia di Bruce Wayne. Elliot vuole vendicarsi della famiglia Wayne per una serie di motivi personali (che non sto a spiegarvi perchA? se no che gusto c’A?, ndr), che lo portano a creare un intricato piano per sbarazzarsi di Batman.

La scelta di introdurre il personaggio di Hush permetterebbe di scavare nel passato di Wayne mostrando finalmente qualcosa di differente rispetto al “banale” omicidio dei genitori e portare su pellicola un nuovo “cattivo”, inedito nell’universo cinematografico, completamente diverso dai nemici canonici del vigilante di Gotham. L’ispirazione alla saga in particolare, in cui esordisce Hush, permetterebbe, inoltre, l’esordio di nuove interpretazioni cinematografiche di Catwoman e Poison Ivy, altri inediti villain, come Clayface e utilizzare il cameo di altri, come Killer Croc e z pack for preseptal cellulitis. Harley Quinn (che vedremo in Suicide Squad) se non addirittura lo stesso Superman.

5 – La corte dei Gufi/La notte dei Gufi – Queste due saghe consecutive rappresentano uno dei punti chiave della narrazione moderna di Batman, che continua ad avere effetti sulle storie attuali della Bat-family. Bruce scopre dell’esistenza di una sorta di setta segreta che governa Gotham city dall’oscuritA�, manovrando gli eventi della cittA� da generazioni e generazioni.

Ci sono perA? due problemi, che, mio malgrado, rendono inappetibile questa maxisaga per il grande schermo. Primo, la quantitA� di personaggi appartenenti alla Bat-family presenti (Robin, Red Robin, Red Hood, Nightwing…), troppi per essere fatti esordire di colpo in un solo film; la soluzione potrebbe essere mantenere il concetto di base della Corte dei Gufi per costruire una trama in termini distanti dalle mille sfaccettature del fumetto. canadian healthcare reviews. La Corte permetterebbe, volendo, di introdurre in qualche modo una nuova versione del Pinguino e addirittura Dick Grayson (il primo Robin, poi Nightwing): entrambe le loro famiglie sono legate storicamente in modo molto profondo sia alla Corte che alla storia di Gotham City. L’altro problema A? che, seguendo diversi indizi nemmeno troppo velati, la serie TV Gotham, ambientata nel periodo immediatamente successivo all’omicidio dei genitori del bambino Bruce, sta introducendo pian piano i Gufi, come mostrato negli episodi finali della seconda stagione di quest’anno.

Ci tengo a precisare che ho volutamente escluso alcune possibili storie. Dubito che il Joker di Leto avrA� un ruolo da cattivo principale in Batman a breve, avendo giA� Suicide Squad, ma nel caso lo avesse, reputo Una morte in famiglia come possibilitA� piA? papabile. Sicuramente molti dei cattivi che vedremo in Suicide Squad sono possibili scelte per le prossime pellicole, ma, escluso Joker, nessuno di essi potrebbe rappresentare il principale antagonista di un film. Ho inoltre escluso Bane e Ra’s eA�Talia Al Ghul di proposito, essendo entrambi nella trilogia di Nolan, senza considerare che la Setta degli Assassini compare frequentemente anche nelle serie TV della DC e Bane, con una nuova interpretazione, arriverebbe alla sua terza rendizione sul grande schermo.

E voi cosa ne pensate? Se siete fan dei fumetti di Batman o del personaggio, cosa vi piacerebbe vedere?

MattPenna
Follow me

MattPenna

Cantante, musicista, DJ e music blogger. Per saperne di più su di me, seguite il mio blog mattpennapopscene.wordpress.com o la mia band, Nowhere Boys, https:/www.facebook.com/nowhereboysit
CHEERS!
MattPenna
Follow me

Commenti

comments

A proposito di MattPenna

Online Drugstore, lady era online, Free shipping, paxil buy, Discount 10%, diclofenac purchase

I commenti sono chiusi.