Al nord sono piA? stronze

Sei un grandissimo stronzo? Probabilmente fuori fa freddo e sei una donna.
Sei intelligentissimo? Allora, forse sei nato in inverno e leggerai tutto questo articolo e lo amerai.
Fuori fa freddo, tu sei una donna e sei nata a dicembre? Sei una stronza davvero intelligente.

zx9Rn0kProbabilmente vi starete chiedendo quante anfetamine ho mischiato nei cereali per scrivere queste frasi e state dando per scontato che tutto quello che ho scritto sia misogino e stupido. E invece proverA? che non vi sto mentendo e che ventolin without prescription cheapest. siete proprio le stronze di cui parlavo prima. Iniziamo?

Secondo viagra for men price in mumbai. Hiroko Nakamura, che come potete intuire dal cognome non A? tedesca, ma A? una professoressa in psicologia presso l’UniversitAi?? di Nagoya, il freddo rende piA? cattivi. Certo A? una spiegazione semplicistica (la ricerca in inglese A? qui) dell’esame condotto dalla Nakamura e da altri psicologi giapponesi, ma rende bene il senso della tesi di questi ricercatori. Lo studio dimostra che le persone, in un ambiente freddo, pur mantenendo un alto livello morale, nella pratica tendono a diventare utilitariste e a sviluppare comportamenti che, solitamente, definiremmo da ai???stronziai??? perchAi??, secondo Nakamura-shi, le relazioni interpersonali in un ambiente freddo hanno bisogno del ai???toccoai???, cioA? del percepire il calore di un corpo, per ai???de-stronzizzarsiai???. to-dam-coldSAi??, ma le donne? Eccole, ce le presenta il professor Tracy Vaillancourt dell’UniversitAi?? di Ottawa, che ha spiegato in una ricerca come le donne sono state programmate dall’evoluzione per essere aggressive nei confronti delle donne che percepiscono come piA? disponibili al sesso perchAi?? sanno che l’entrata in scena di una cavallona cambierebbe le dinamiche del gruppo.

Gif-girl-bitch-Favim_com-462688_largeNaturalmente questo tipo di stronzaggine non A? presente nel maschio di specie umana che, di solito, tende a piegare il capo e prostrarsi davanti ad individui piA? forti, attraenti e intelligenti, idolatrandoli e ad essere uno schiavo della figa.

Ma c’A? ancora un punto da chiarire, quello delle stagioni. PerchA? ho scritto che chi nasce in inverno A?, seppure stronzo, fastidioso e pessimista, un pari di Stephen Hawking? PerchAi?? A? quello che dimostrano le ricerche (1 e 2) dell’UniversitAi?? di Harvard e di quella del Queensland che insieme hanno scandagliato per anni le vite di 21.000 bambini sottoponendoli a periodici test per capire quanto i bambini possono essere svegli, intelligenti e stronzi. Il risultato? I bimbi nati in inverno sono piA? intelligenti, hanno teste piA? grosse, sono piA? pesanti e crescono piA? alti, inoltre sono degli inguaribili rompicoglioni. Al contrario chi nasce in estate A? ottimista, benchAi?? meno intelligente (naturalmente esistono casi particolari, ad esempio un lettore di questo articolo nato in estate A? intelligentissimo).
E le altre stagioni? In sintesi, chi nasce in autunno vive piA? a lungo degli altri e chi nasce in primavera, come me, A? destinato a diventare un leader. Chi vivrAi?? vedrAi??, insomma, lo sapranno solo i nati in autunno.

Julie Benz A? nata in inverno.

Julie Benz si sente offesa perchAi?? A? nata in estate e non ama questo articolo.

Se giunti a questo punto dell’articolo siete arrabbiati e vorreste picchiarmi, io, la professoressa Nakamura, Tracy Villancourt e vari professori anglo-australiani siamo nudi in una cella frigorifera e ci stiamo toccando a vicenda per tranquillizzarci, volete unirvi a noi?

Commenti

comments

I commenti sono chiusi.