5 serie tv sulla storia americana

Avete mai pensato di imparare con la TV storia americana?
Non per forza guardare serie TV è da considerarsi una perdita di tempo. Ne esistono infatti, alcune a tema storico che possono risultare utili per inquadrare e presentare un determinato periodo storico oppure che permettano ai propri spettatori di poter conoscere sfaccettature non conosciute di determinati personaggi che hanno fatto la storia.
Certo, molte di queste serie non si avvicinano all’imponenza e alla storicità presente in pellicole come Lincoln, nella quale la Guerra di Secessione e la diatriba interiore (e non) concernente lo status schiavista degli Stati Uniti del Presidente Abraham Lincoln sono state perfettamente riportate.
Per l’appunto, in questo articolo verranno riportate cinque serie TV riguardanti la storia dei cari Stati Uniti che possono sicuramente ampliare la conoscenza del proprio spettatore, limitatamente a certi argomenti.

Ma non preoccupatevi, anche noi europei abbiamo una bella dose di serie TV a tema storico: Rome, I Tudor, Borgia, Un Village Français e così via.


Band Of Brothers, serie HBO prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks.

Band Of Brothers, serie HBO prodotta da Steven Spielberg e Tom Hanks.

Band Of Brothers (2001)
Dall’accoppiata Steven Spielberg e Tom Hanks, ecco la miniserie (dieci episodi) spinoff di Salvate Il Soldato Ryan (di cui Spielberg era regista ed Hanks protagonista). La serie ha come fulcro la Compagnia Easy del 2° Battaglione, seguendolo dall’Operazione Overlord, più conosciuta come lo sbarco in Normandia, fino alla fine della guerra. Parallelamente a questa serie che prende in esame il fronte occidentale della guerra americana, Spielberg si soffermerà anche sul fronte orientale.
Cast stellare nel quale si possono contare Damian Lewis, Donnie Wahlberg, Ron Livingston, David Schwimmer, Michael Fassbender, James McAvoyTom Hardy.
Serie breve (pur avendo episodi da circa 60 minuti l’uno), ma intensa.


Stessa produzione di BoB, diverso fronte: questa volta si parla della Guerra nel Pacifico.

Stessa produzione di BoB, diverso fronte: questa volta si parla della Guerra nel Pacifico.

The Pacific (2010)
Stessa produzione di Band Of Brothers, scenario differente: se era l’Europa ad essere presa in esame, questa serie parallela (o può essere anche considerata una sorta di seguito) vede come sfondo della narrazione gli avvenimenti della guerra del Pacifico. La serie parte dall’attacco kamikaze giapponese a Pearl Harbor, accompagnando lo spettatore fino a dopo la resa del Giappone, successivamente lo sgancio delle due testate nucleari. Anch’essa costituita da dieci episodi, può vantare lo stesso livello di presa sullo spettatore della serie che lo ha preceduto.


Sempre della HBO. Il soggetto questa volta è un Presidente: John Adams.

Sempre della HBO. Il soggetto questa volta è un Presidente: John Adams (Paul Giamatti).

John Adams (2008)
La serie prende il nome dall’omonima figura, centro della storia stessa: il secondo Presidente degli Stati Uniti, John Adams. Lo sfondo narrativo è quello della guerra di indipendenza dall’Impero britannico: la trama vede come punto d’inizio il Massacro di Boston (1770) e ciò che conseguì. John Adams portò avanti quella che viene considerata la dottrina di Washington (raccolta nel Farewell Address). Adams visse in un periodo in cui la divisione partitica americana non era ancora nata, ma ci si opponeva tra Federalisti ed Antifederalisti e da questi rassemblement scaturiva il nominativo per la carica presidenziale. Se Washington fu il presidente che diede forse il vero inizio alla storia Americana, di John Adams vengono presentati i pregi ed il peso politico in questa miniserie (di solamente sette episodi).


Serie questa volta prodotta da History. Il tema è circa lo stesso che fa da sfondo narrativo alla serie precedente.

Serie questa volta prodotta da History. Il tema è circa lo stesso che fa da sfondo narrativo alla serie precedente.

Sons Of Liberty (2015)
Per quanto venga considerata da una parte della critica una fiction storica ma inaccurata dal punto di vista storico, Sons Of Liberty è una serie da recuperare per il suo impegno narrativo nel trasporre in maniera (quanto meno) accurata lo scoppio della rivoluzione e l’impegno per l’indipendenza che fu primariamente cittadino, prima che esso divenne di stampo politico o militare.
Il titolo prende nome dalla società segreta stessa che viene posta al centro del racconto: Sons Of Liberty è infatti una sorta di Carboneria americana, il cui scopo principale è combattere la madrepatria e gli ingiusti dazi commerciali che la stessa ha posto alle colonie. Serie veloce (solo tre episodi), pur tenendo conto del peso degli argomenti trattati.


La famiglia forse più discussa della storia degli USA: i Kennedy.

La famiglia forse più discussa della storia degli USA: i Kennedy.

The Kennedys (2011)
Il titolo è già esplicativo: la serie prende in esame la famiglia Kennedy, mettendola sotto i riflettori (come se non ci fosse mai stata). Ma non verranno analizzati solo John e Robert, bensì la parte del ramo dell’albero genealogico che li comprende. La serie ha subito una vastità enorme di critiche, prima ancora della sua messa in onda; fatto che ha suscitato non pochi dubbi, tanto che l’ideatore della serie, Joel Surnow affermò che “it’s not fair because they looked at early drafts of script that don’t even resemble the final draft. It was way too early for them to comment on it“. Tuttavia, la famiglia Kennedy è stata talmente presa in esame da film e serie TV che a volte mischiano la storicità con la soap opera, giungendo ad operette frivole e prive di una qualsiasi validità storica.
Lo stesso discorso vale per The Kennedys? Avete otto episodi per farvi una vostra opinione su questa serie.

Un’altra serie TV che potrebbe essere inserita all’interno di questa breve lista è Boardwalk Empire, ma in questo caso la narrazione storica è stata riadattata e limata per formare una trama: il bando della vendita degli alcolici e la nascita delle cosche mafiose nell’America degli anni ’20-’30 è solo un contorno rispetto a ciò che realmente viene racchiuso all’interno della trama. Lo stesso protagonista, Nucky Thompson è un nome fittizio che trae ispirazione del personaggio realmente esistito che cerca di presentare: Enoch L. Johnson.
Questi sono solo alcune delle serie la cui narrazione coincide con fatti storici o che vedono la propria trama basarsi essenzialmente sulla Storia (qui intesa come la disciplina).

Jim LaFleur

Jim LaFleur

Esistono storie che non esistono.
Offerto da Gropponi, abbigliamento infimo e Amaro Letale, voglio il peggio.
Nato male e stronzo, cresciuto ancor peggio.
Jim LaFleur

Commenti

comments

A proposito di Jim LaFleur

Esistono storie che non esistono. Offerto da Gropponi, abbigliamento infimo e Amaro Letale, voglio il peggio. Nato male e stronzo, cresciuto ancor peggio.

I commenti sono chiusi.