Eagles of Death Metal – la band del Bataclan

Usciamo da una settimana difficile. Quella successiva agli attacchi terroristici di Parigi. Cogliamo la��occasione, senza dilungarci in pareri personali o reportage di fatti di cronaca, per parlare degli Eagles of Death Metal, la band coinvolta nella��attacco del Le Bataclan, e della��iniziativa partita negli ultimi sette giorni legata alla loro cover di Save a Prayer.

_86755248_eodm1

Foto del concerto al Bataclan, 13.11.2015

Andiamo con ordine.
Questi Eagles of Death MetalA�chi sono? Quello che A? certo A? che non sono una band death metal, ed A? bene specificarlo, visto che alcuni audaci blogger e giornalisti hanno ritrovato tra le cause della��attacco terroristico al Bataclan il fatto che la band suonasse musica che inneggia alla��odio. Parlando seriamente, si tratta di uno dei side-projects buy amoxicillin online in uk. di Josh Homme, ben noto nella��ambiente per aver fondato i Kyuss prima, ma soprattutto per il suo successo mondiale con i Queens of the Stone Age dopo. Gli EoDM vedono Homme, dietro le pelli della batteria, abbandonare il solito ruolo di cantante/chitarrista, lasciando spazio alla��amico da��infanzia trazodone overnight. Jesse “The Devil” Hughes come frontman. Il loro sound si identifica tra il garage rock e lo stoner, con punte di blues e rockabilly; la band pubblica quattro album ufficiali a partire dal 2004 (la��ultimo A? sertralina on line. Zipper Down, di questa��anno) e raggiunge una discreta fama mondiale.

Io, di tutta risposta, li ho conosciuti in una scena del penoso film demenziale del 2007 Epic Movie, una sorta di Scary Movie dove si incrociano le parodie di diversi fenomeni cinematografici del periodo in una��unica trama. In questo caso gli EoDM compaiono esibendosi live con orecchie da fauno ad una festa di un accampamento il giorno prima di una battaglia, dove veniva parodizzata Narnia (vedi foto).

La��aspetto comedy A? senza��altro centrale nella��immagine della band (basta vedere il video postato sopra), e proprio per questo motivo la news di venerdA� scorso mi ha lasciato ancora di piA? spiazzato. La sala concerti del Bataclan A? stata infatti presa da��assalto da un gruppo di terroristi rappresentanti della��ISIS durante il loro concerto di Parigi, con 89 morti a colpi di fucile, panico, e diversi feriti. Mi sono immaginato Jesse a�?The Devila�? Hughes con le orecchie da fauno come nella scena del film mentre ancheggia e canta Don’t Speak (I Came To Make A Bang!) e i corpi di arma automatica che iniziano a fare una strage in mezzo alla folla. Completamente paradossale. Alla��infuori delle riflessioni personali, la band A? divenuta tristemente nota ai mass media per questo drammatico episodio, ricordato in modo particolare come il luogo dove A? stato ucciso il maggior numero di persone rispetto a tutti gli altri punti di Parigi soggetti ad attacchi lo scorso weekend, e forse anche il luogo dove sono morti piA? giovani. Nella��assalto la band A? rimasta illesa, ma purtroppo il loro rappresentante merchandise non ce la��ha fatta e tre esponenti della casa discografica non ce la��hanno fatta.

Ecco un breve estratto del concerto dove si sentono i primi colpi sparati:

Lo stesso weekend, gli Eagles of Death Metal si spostano nel Regno Unito, dove sono ospiti del programma televisivo TFI Friday. Per pagare un tributo alle vittime degli attentati di Parigi, la band viene raggiunta sul palco dai Duran Duran per suonare la loro cover Save a Prayer, brano leggendario reso celebre dal gruppo di Simon Le Bon.

La��iniziativa interessante A? perA? arrivata dopo: i fans del web hanno lanciato una petizione per far entrare la cover di Save a Prayer degli EoDM alla numero uno nella classifica dei singoli piA? venduti in UK.

Per la cronaca, no non abbiamo alcun legame con il gruppo, siamo solo fan felici di essere ancora vivi mentre alcuni nostri colleghi fan degli EODM tragicamente non lo sono piA?. Le royalties andranno probabilmente ai Duran Duran, dato che il pezzo lo hanno scritto loro, ma non A? questo il punto della faccenda.

Le parole di uno dei portavoce della campagna nata su Facebook che potete trovare a questa pagina.

A? poi intervenuto anche Simo Le Bon, voce dei Duran, che ha aggiunto che tutto il ricavato nei diritti da��autore del brano sarA� devoluto in beneficenza. Le stime di metA� settimana, aggiornate allo scorso 17 novembre, per ora vedono il brano solamente alla numero 96, ma ci si aspetta una scalata significativa nei giorni a venire.

Gli Eagles of Death Metal si sono espressi in un messaggio al pubblico , che si conclude con la significativa line:

<<Vive la musique, vive la libertA�, vive la France, and vive EODM>>

A�

Follow me

MattPenna

Cantante, musicista, DJ e music blogger. Per saperne di più su di me, seguite il mio blog mattpennapopscene.wordpress.com o la mia band, Nowhere Boys, https:/www.facebook.com/nowhereboysit
CHEERS! Online Drugstore, lady era online, Free shipping, paxil buy, Discount 10%, diclofenac purchase
MattPenna
Follow me

Commenti

comments

A proposito di MattPenna

Online Drugstore, lady era online, Free shipping, paxil buy, Discount 10%, diclofenac purchase

I commenti sono chiusi.