L’attuale cibo del futuro

Qualche settimana fa metà Europa si è indignata quando il Parlamento Europeo ha dato il primo sì al cosiddetto Novel Food, il cibo del futuro, nella cui lista compaiono cose da sempre considerate poco commestibili come alghe e nanomateriali. Ma non l’Italia. L’Italia sembra aver accettato tutto. Possibile? Siamo riusciti a modernizzarci così, all’improvviso?
Macché.
L’italiano medio ha deciso di concentrarsi su un solo nemico alimentare: gli insetti.
I dannati insetti, quello schifo plurizampettante sinonimo di sporcizia o Natura, che dir si voglia, rischiano di calare sulle nostre tavole senza preavviso, con l’unico desiderio di sostituire pane, salame e polenta (semicit. da un commento trovato sotto un post di Salvini a proposito di questo bell’argomento).
Come se l’Europa venisse a bussare a casa di ognuno in stile Testimone di Geova per controllare le nostre abitudini alimentari, insomma.

Signora, ha un minuto per parlare di quanto gli insetti siano belli, buoni e sani?

Signora, ha un minuto per parlare di quanto gli insetti siano belli, buoni e sani?

Ma davvero questo discorso appare tanto sconvolgente? Solo in quei paesi assurdi e tanto lontani tipo la Thailandia si mangiano insetti? Chi è fuori dal mondo, noi europei o loro orientali?
Semplice, basta controllare se negli altri continenti ci somigliano!
Perché, ad esempio, non prendiamo l’America? Lasciando perdere gli occidentalissimi Stati Uniti, abbassiamo il nostro sguardo sul Centro. Messico! Il Messico andrà benissimo.

Se avete una brutta sensazione... sicuri, avete ragione.

Se avete una brutta sensazione… sicuri, avete ragione.

In certe aree del Messico si mangiano delle cose chiamate Chapulines. Il nome non ci dice nulla, perciò lasciate che io vi spieghi subito cosa esse sono: splendide, meravigliose, gustosissime cavallette.
Vengono raccolte in un periodo limitato dell’anno, in Estate, e dopo essere state lavate e pulite sono tostate in un comal, la famosa pentola per tortilla con aglio, succo di lime e come se non bastasse sale che contiene un estratto di quel famoso bruco dell’agave, quello del liquore, ormai una costante negli articoli di Cucina da incubo!
Ma ancora non vi ho detto la cosa più sensazionale: le Chapulines vengono utilizzate un po’ su tutti i piatti come una sorta di condimento.
Sono ovunque.

Quindi quello non è evidentemente bacon

Quindi questo non è evidentemente bacon.

Che dire.
Italiano medio, ho una brutta notizia per te.

 

The Lice

E' femmina, è giovane, parla in terza persona come il divino Cesare e nella vita si diletta con il macabro, il meraviglioso e lo schifo puro.
Si domandano ancora perché sia single.
The Lice

Commenti

comments

A proposito di The Lice

E' femmina, è giovane, parla in terza persona come il divino Cesare e nella vita si diletta con il macabro, il meraviglioso e lo schifo puro. Si domandano ancora perché sia single.

I commenti sono chiusi.