League of Legends: Bestiario (Parte 1)

Salve cari lettori,

Dopo aver illustrato i pro e i contro di League of Legends, mi sembra doveroso schiarire le idee uno degli aspetti più interessanti del gioco: i suoi campioni.
I campioni che usate potrebbero definire drasticamente il modo in cui imparerete a giocare, e oggi vi spiegherò brevemente le basi dei campioni più caratteristici di LoL, quelli che bene o male sono radicati nel cuore della comunità e potrete sempre essere sicuri di vedere almeno ogni tanto oppure sempre, dipendendo da quanto sono popolari nella patch in corso.

Teemo

Iniziamo dalla mascotte di LoL. Teemo è il campione più famoso di tutti, e se non avete mai giocato avrete comunque probabilmente visto il suo cappellino verde da qualche parte o qualche meme in giro per la rete.
Perché? Perché questo coso puccioso è un figlio di puttana. Per giocare Teemo come si deve, dovete essere figli di puttana, altrimenti non combinerete nulla. Perchè ciò che lo contraddistingue è l’essere oppressivo a inizio partita contro il proprio avversario in corsia… e disseminare la mappa di funghi allucinogeni, che faranno incazzare chiunque li calpesterà, portando i malcapitati a insultarvi in chat pubblica. E’ un campione che corre molto il rischio di diventare inutile nelle mani sbagliate, e spesso e volentieri per questo viene odiato anche dai propri compagni di squadra. Inoltre uccidere Teemo dà grande gratificazione psicologica, gli avversari cercheranno sempre di farvi fuori appena ne vedranno la possibilità. E voi dovrete essere pronti… a fare i figli di puttana, scappare come codardi facendovi inseguire e conducendo i nemici nelle vostre trappole.

Teemo blood

 

                         Teemo in a nutshell.

Katarina

Cos’ha di speciale quest’assassina tettona da essere così popolare (oltre le tette)?
Semplice: è uno dei metodi più facili per sentire annunciare PENTAKILL dopo circa 20 minuti di partita. Date a Katarina qualche kill anche solo per sbaglio e diventerà immediatamente un pericolo per tutta la squadra. Una volta imparato, non è nemmeno troppo difficile da utilizzare rispetto ad altri campioni con simili potenzialità.
Come rovinarle la festa? Basta bloccarla quando inizia a girare. Questo è il motivo principale per cui a livello alto non si gioca. Sempre se non è già feedata a schifo…

Katarina cosplay

Katarina è la scelta più gettonata per i cosplay. Che la sua popolarità sia dovuta anche a questo? Ah, non lo scopriremo mai…

 

Thresh

Questo elemento dall’aria poco raccomandabile è il support preferito della community.
Si, hai capito bene, support, lui ti permetterà di supportare senza che tu ti senta una checca caro DarkNightGokuDragonDemon666. Thresh può fare tutto. Può aggredire nemici singoli e tenerli fermi mentre voi cercate di ucciderli, può fermare un team intero che vi sta assaltando da solo cono un minimo di ingegno, vi salverà il culo nel momento del bisogno impedendovi di essere coperti di insulti e creare occasioni favorevoli di schermaglia imprevedibili. Specialmente grazie alla sua lanterna, che permette ai giocatori che la afferrano di andare verso di lui. Praticamente gli manca solo di saper fare il caffè.
Vi starete chiedendo… ma non può fare troppe cose? Nah, tranquilli: tanto la sua lanterna non se la caga mai nessuno!
(PS: Richiede parecchia abilità tecnica e meccanica, preparatevi a inevitabili figure di merda)

Ecco una compilation di cose che non farete nemmeno vendendo l’anima al diavolo

Master Yi

Il dio dei campioni da nabbi per la comunità.
Il concetto base di Master Yi è semplicissimo. Andare, cliccare, dare due spadate, uccidere, ripetere fino a vincere. Quello che però viene trascurato è altro: è vero, all’inizio giocare a LoL con Master Yi potrà sembrare di giocare a un punta e clicca… ma se passerete a livelli più alti, attenti, perchè diventerà più come Metal Gear Solid. Un errore e sarete morti, come con Katarina. Con Yi tanto bene o tanto male, sarete voi a determinare la vittoria o la sconfitta della vostra squadra. Perchè se non riuscite a uccidere nessuno o a farmare mentre vi carriano sarete la cosa più inutile del gioco.

Your skills are inferior. Deal with it.

Leblanc

Questa prestidigitatrice è specializzata in una cosa sola: farvi infuriare senza che capiate cosa stia succedendo, uccidendovi o trollando a ripetizione. Voi e il vostro team, e se in mid quando si feedda ci siete voi, la colpa sarà vostra. Anche se non la feedate voi. NOOB CALL SS. Anche dopo tonnellate di ping di segnalazione. Uno dei campioni che non scompare (ahahahahahah) mai dal gioco, nonostante le tonnellate di nerf che subisce ogni stagione. E’ uno dei più difficili e sicuramente più soddisfacenti campioni da giocare.

 

Qualcuno narra che il povero Jax stia ancora cercando Leblanc dopo 2 anni di trauma.

 

Lee Sin

Lee Sin è il jungler per antonomasia. Potendo saltare sulle ward con le sue abilità può inventarsi giocate elaborate che possono spiazzare completamente gli avversari risultando nel tutto estremamente figo ed una minaccia fin da subito (anche perchè cala nel late game). Il problema è che per giocare in modo figo sono richieste meccaniche eccellenti. Per questo motivo, così come per Leblanc il suo tasso di vittorie è più basso della norma. Perderete più partite per degli Insec kick (Tecnica di Lee Sin che consiste nel saltare alle spalle di un nemico tramite l’aiuto delle ward e calciarlo dalla parte opposta) falliti di quante non crediate.

Lee+sin+playing+cards_140d2d_5484857

L’abilità del Lee Sin medio all’inizio del gioco sarà equivalente a quella che ha nel giocare a carte.

Riven

Il cancro. Questo è il campione con il tasso più alto di abbandoni di partite in assoluto, chi lo gioca tende ad essere egoista e nervoso. Il livello di difficoltà medio-elevato alimenta questo problema. Se riuscite a giocarlo come si deve sarete uno schifo OP che salta ogni secondo, che si scuda, che schiva le cose e che cancella la gente senza che loro possano farci troppo e dominerete le partite. E io vi odierò per questo, profondamente.

Riven graph

Non esageravo quando ho detto che il tasso di abbandoni era il più alto. + GG Wp. Afk. Noob ks. idiot. mdr tg.
Any fucking game.

 

Potete essere sicuri che incontrerete almeno uno di questi elementi in 4 partite su 5 che farete, per fortuna o purtroppo.

Alla prossima!

… e gli AD Carry? Nessuno pensa agli ADC!
Diciamo che la popolarità degli ADC varia moltissimo in base a quanto sono forti al momento… se proprio dobbiamo definirne uno, non ci sono dubbi su quale sia. Katarina insegna e Jinx fa da allieva.

Jinx cosplay

Vuoi fare cosplay, ma non hai le tette? Jinx è senza dubbio la più geniale trovata di marketing che la Riot abbia mai avuto.

Commenti

comments

I commenti sono chiusi.