Un giorno in Corea – il Kimchi

Dopo ben due mesi passati a descrivere delizie a base di carne – freschissima , appena passata sotto le ruote di un pick-up – per par condicio ci dedicheremo a qualche squisitezza vegan! Partiamo per la Corea per scoprire un famosissimo piatto, il Kimchi.

Tutta robbabuona

Tutta robbabuona

Prima di tutto, gli ingredienti. Come promesso non c’è nulla di origine animale: vegetali (fondamentale è il cavolo cinese! Potete inventarvi tutte le varianti che volete, ma non dimenticate il cavolo cinese) e spezie, tra e più usate aglio, zenzero e peperoncino (introdotto solo nel diciassettesimo secolo). In base alle vostre preferenze, il Kimchi avrà colori e sapori diversi, mentre la sua forma più antica era composta solo da verdure salate prive di spezie aggiuntive.

Vi starete chiedendo perché mai parliamo di un piatto così semplice nella nostra rubrica di cibo. Ormai avete imparato che le apparenze ingannano, no? Ebbene, la particolarità di questo piatto si nasconde nella sua preparazione.

Andiamo con ordine. Prima di tutto si deve pulire la verdura, salarla e lasciarla riposare per mezz’ora. Si lavano e si uniscono i vari ingredienti pronti e poi si aggiunge di nuovo sale. Fatto? Allora siamo pronti alla stranezza.

Perché la procedura di preparazione non finisce di certo qui. Oh, no. Prima di gustare il vostro ottimo Kimchi fatto con tanto amore dovrete aspettare almeno una settimana. Non vorrete di certo evitare il processo di fermentazione che avverrà in un vaso di terracotta con acqua e sale per circa sette giorni, vero?

Ecco qui il misfatto

Ecco qui il misfatto

Il Kimchi è un piatto molto importante e assolutamente tradizionale coreano. È molto antico e la fermentazione si spiega come si spiega in qualunque altra parte del mondo: nell’epoca anteriore ai frigoriferi, il cibo andava conservato in qualche modo. Le giare piene di verdure salate e speziate venivano interrate durante l’estate per poi essere riaperte in inverno. Nella stagione fredda la maggior parte dei coreani si nutriva di questo piatto. Semplice e Ingegnoso,  no?

The Lice

The Lice

E' femmina, è giovane, parla in terza persona come il divino Cesare e nella vita si diletta con il macabro, il meraviglioso e lo schifo puro.
Si domandano ancora perché sia single.
The Lice

Commenti

comments

A proposito di The Lice

E' femmina, è giovane, parla in terza persona come il divino Cesare e nella vita si diletta con il macabro, il meraviglioso e lo schifo puro. Si domandano ancora perché sia single.

I commenti sono chiusi.